06 aprile, 2011

In vacanza a York... con tutta la famiglia

Eccomi qua, finalmente mi sono costretta a sedermi davanti al computer, per un resoconto della nostra vacanza in Inghilterra!  

Tanto per iniziare...bel tempo!!! e le bambine si sono divertite un sacco.

La prima tappa è stata: DIG

Appena arrivati (avevamo acquistato i biglietti da qui, quindi siamo entrati subito subito!), accompagnati da una guida, inglese ovviamente, siamo stati condotti in una stanzina dove ad ognuno è stata data una paletta e una scopina...e dopo una breve introduzione via...a scavare nelle varie epoche di York: l'età vittoriana, il Medioevo, il periodo dell'invasione vichinga e l'età romana, alla ricerca di oggetti (realmente ritrovati dagli archeologi durante gli scavi) che le hanno caratterizzate...per le bambine è stato una sorpresa...poter giocare con le palette, alla ricerca di "tesori", in un museo!

La seconda tappa, sempre prenotata dall'Italia ( in realtà abbiamo fatto i biglietti insieme) è stata questa:



Alle bambine è piaciuto moltissimo...un museo particolare, un pò per tutte le età, unico neo la guida registrata in Lingua inglese, francese, giapponese, e altre..fra cui degna di nota la spiegazione per bambini fatta da un bambino, ma non in italiano. La particolratà di questo museo...che ricrea sottoterra un villaggio vichingo è la presenza di queste seggiovie che ti fanno fare un giro nel villaggio (con tanto di abitanti animati!) con le guide registrate a spiegare i dettagli di ciò che nel villaggio sta accadendo. Va detto che le bambine pur non capendo l'inglese si sono divertite moltissimo...volevano rifare il giro subito!

Terza tappa...sta volta non a York ma in Cumbria nel Lake Distict...un posto incantevole, con cigni incredibilmente non aggressivi, si avvicinavano cercando cibo...ma senza beccare, per la gioia delle tre fanciulle :-)

La nostra meta non era però il laghetto ma un museo incantato...credetemi non sto esagerando...dai suoni ai profumi (avete letto bene!!! )...bhè ora smetto di tenervi sulle spine e vi dico finalmente di che museo si tratta, rullo di tamburi: THE WORLD OF BEATRIX POTTER ATTRACTION...ed ora le foto (finalmente un museo in cui abbiamo potuto fare delle foto!)

Peter Coniglio impigliato nella rete nel giardino del signor Mc Gregor
Mamma Coniglia che raccomanda a Peter di non andare nel giardino del Sig. Mc Gregor

I coniglietti nella tana


Il giardino del Sig. Mc Gregor e la giacchina e le scarpine di Peter

Jemima l'oca 
Un esperienza bellissima, sembrava di essere entrati in una favola :-D


L'ultima tappa, di nuovo a York, ad un museo gratuito, con una particolarità...all'ingresso viene chiesto se si vuole fare un'offerta per aiutare a mantenere il museo...una cosa che ci ha colpito molto, ma in senso positivo, il NATIONAL RAILWAY MUSEUM.

Devo ammettere che la piccola di casa ha una passione (come credo tutti i piccoli per i treni), am anche le sorelle più grandi si sono godute la gita...un filo dispersiva devo ammettere, ma estremamente piacevole: quello che mi ha stupito è stato vedere la storia dei treni...i treni in mostra vanno dai primi treni (molto carino il dettaglio prima-seconda e terza classe, con spiegazione che un passaggio in treno in terza classe era pur sempre migliore che una lunga passeggiata con gambe di prima classe...hihihi) ai treni più recenti.


Prima e seconda classe...la differenza sta tutta all'interno...la comodità delle sedute:
per la prima classe poltrone, per la seconda panche
Ed ecco...la terza classe, sperando che ci fosse bel tempo ;-)



Trenino di collegamento, trainato da cavalli, fra la stazione
e il porto, anche in questo caso c'è distinzione fra le classi,
 la prima e la seconda viaggiano al chiuso, la terza classe...
 si deve accontentare di panche poste all'esterno.



Treno a vapore degli anni venti...c'era anche un filmato...andava velocissimo!!!


Molto bella la parte sui treni postali, con angolo gioco per  bambini...e non solo, le figlie non si schiodavano più :-)

Esterno di un treno postale, la rete serviva per raccogliere il sacchi di lettere che venivano lanciati al volo!

Interno di un treno postale, potete notare le letterine...la figlia grande si è chiesta chi non le avesse ricevute ;-)
I sacchi di lettere, ormai svuotati.
All'uscita del museo un comodo trenino, che abbiamo avuto la fortuna di prendere al volo ci ha portati dritti dritti fino alla York Minster, in centro, a un prezzo molto più appetibile del City Sightseeing ;-)





A parte i musei visitati, York si gira benissimo con i mezzi pubblici...le bambine si lamentano del fatto che i sedili di Milano sono così scomodi ;-) c'è un biglietto  giornaliero per le famiglie (Family day) a £ 7,40, che vi permette di viaggiare tutto il giorno su tutti i mezzi che volete; il biglietto si fa direttamente dall'autista.

Bhè spero di essere stata abbastanza precisa...se per caso non lo fossi stata abbastanza chiedete pure :-)

Eilan


Nessun commento: