18 aprile, 2011

Earth Day 2011...facciamo la carta riciclitata con i bambini

E' iniziata di già un'altra settimana, una settimana che sarà molto intensa, con le 3 fanciulle a casa per le vacanze di Pasqua da giovedì...si prevedono uova sode a volontà e un piccolo progetto per festeggiare l'Earth Day.

Ed è proprio di questo che oggi ho pensato di scrivere...ci pensavo l'altro giorno perchè mi sembra molto importante dare per festeggiare la giornata della terra un'impronta ecologica al lavoretto da fere con i bambini, guardando quindi la montagna di carta che riusciamo a produrre quotidianamente con le cucciole ho pensato di darci alla produzione di carta riciclata ...che poi useremo per fare inviti, biglietti...insomma quello che più ci piacerà :-)

Per ora non abbiamo foto...che provvederò ad aggiungere non appena la carta sarà stata fatta...quindi  per ora, solo le istruzioni.

Pronti? si parte!

Prendiamo la carta che vogliamo riciclare e una bottiglia di plastica da almeno un litro e mezzo.
Riempiamo la bottiglia per 3/4 di acqua tiepida, rompiamo la carta in tanti pezzettini piccini piccini che infileremo nella bottiglia e che lasceremo lì a macerare per almeno una notte.

Passata la notte, scuotere scuotere scuotere la bottiglia fino a quando nella bottiglia al posto della carta non ci sarà altro che una poltiglia...è un lavoro lunghetto e un pò noiosetto...quindi bisognerà aiutare i cuccioli di casa. (se non si fosse abbastanza pazienti e si volesse velocizzare il tutto si può mettere la carta con l'acqua nel frullatore e frullare il tutto...anche se io preferisco l'altro metodo)

Prendiamo ora una ciotolona o una teglia in alluminio ( l'importante è che sia più grande del setaccio che useremo per raccogliere la carta) e versiamoci dell'acqua e poi la polpa di carta che abbiamo nella bottiglia e aggiungiamo ancora un pò di acqua...va ricordato che più acqua aggiungeremo più la carta sarà sottile.

Scuotiamo la teglia o la ciotolona avanti e indietro per amalgamare beneacqua e carta e fecendo attenzione a lasciar entrare il composto immergiamo il setaccio nella ciotola....argh spero di essere abbastanza chiara...comunque aggiungerò le foto appena possibile.

Solleviamo il setaccio orizzontalmente (così che il composto non fuoriesca) lasciando scolare fuori l'acqua e appoggiando sul setaccio e quindi sulla nostra polpa di carta, della carta da forno ( bucherellata con un ago un bel pò e tagliata della stessa dimensione del setaccio) facciamo una lieve pressione per far scolare tutta l'acqua.

Mettiamo sul tavolo un paio di strofinacci per creare una superficie assorbente e rovesciamoci sopra la carta e tamponiamola con uno straccetto per assorbire l'acqua in eccesso. Con calma solleviamo e togliamo la carta da forno e copriamo la carta con un altro straccio asciutto...andiamo avanti così fino a quando non avremo finito la polpa di carta nella ciotola.

Alla fine appoggiamo alcuni fogli di giornale e un paio di libri pesanti sull'ultimo straccio...e lasciamo asciugare per almeno una notte.

Abbiamo finito!!! Ovviamente dobbiamo ancora togliere stracci giornali e libri da sopra :-D

E ora...alcuni consigli per abbellire un pò la nostra carta riciclata...

  • COLORIAMOLA: aggiungiamo un pò di colore (tempera o acrilici)quando versiamo l'acqua e la polpa di carta dalla bottiglia nella ciotola...se la vogliamo anticata possiamo aggiungere caffè in polvere.
  • DECORIAMOLA: aggiungiamo fiori secchi, foglie, pezzettini di lana colorata tagliati piccoli piccoli, spezie e tutto quello che vi viene in mente alla polpa di carta appena intrappolata nel setaccio...lasciamo sbizzarrire la nostra fantasia e divertiamoci.
Buona giornata della terra a tutti

Eilan

Nessun commento: