15 maggio, 2011

Pidocchi...come eliminarli naturalmente!!!

Questo è un post che pensavo di avere già scritto... o meglio un argomento di cui pensavo di avere già parlato, poco più di due anni fa infatti ho avuto un periodo pazzesco in quanto a pidocchi. La cucciolottina n° 1 ( che ai tempi frequentava da poco la seconda elementare) ha iniziato a prendere e condividere con la sorella minore questi simpatici parassiti con frequenza mensile, e considerando la lunghezza dei capelli di ogni componente di casa mia... anche la gatta l'abbiamo scelta a pelo lungo... lol capirete che abbiamo passato dei lunghi pomeriggi alla caccia del piccolo parassita ;-)

Bhè martedì all'uscita da scuola il riflesso del sole sui lunghi capelli della mia cucciolotta n° 2 illumina una piccola gocciolina sui suoi capelli... arghhhh un ovetto!!! Ciò che in realtà mi preoccupava di più però era il fatto che da due giorni (a causa del papà steso a letto dall'influenza) le donne di casa condividevano il letto matrimoniale... io ho iniziato a grattarmi e nella mia mente si formava già l'immagine apocalittica di tutta la famiglia infestata dai parassiti...

A mio favore le sagge parole della mia pediatra... nonché pediatra della scuola delle cucciole, che in una conferenza organizzata a scuola aveva affrontato la questione... ora so che mi prenderete per matta, ma prima di smettere di leggere (anche perché non siete ancora arrivate al come eliminare questi benedetti parassiti... lol) provate a pensare a quando in casa vostra (sempre che siano arrivati in casa vostra) qualcuno ha ospitato suo malgrado i pidocchi.  La dottoressa ha spiegato questi parassiti come fossero entità che vanno a colmare un vuoto temporaneo presente in noi, spiegando che dove questo vuoto non c'è i pidocchi e altri parassiti non colpiscono. Con vuoto intendeva un vuoto dell'anima, dovuto ad un momento difficile, un momento di crisi nella vita del bambino. e nel mio caso, o meglio nel caso delle bambine questo è vero... in seconda elementare ho dovuto cambiare scuola alla cucciola n°1 che non si trovava più, e entrata nella nuova scuola come per incanto ( e vi garantisco che i pidocchi c'erano anche lì) i pidocchi non li ha più avuti, ora durante le vacanze di Pasqua la cucciola n°2 mi ha manifestato tutto il suo disagio per la scuola, accusando il fatto di essere la bambina più lenta e stupida della sua classe... e durante le vacanze una zecca si è trasferita a vivere sulla sua nuca e ora i pidocchi.
Beh non dico di fidarvi ciecamente, comunque provate ad analizzare il vostro cucciolo ad indagare magari con lui, perché magari nasconde in sè un'insicurezza o qualche disagio magari inconsciamente :-)

Ok, ma come sbarazzarci di questi animaletti pruriginosi?  Senza andare in farmacia? Beh un consiglio per chi è in gravidanza o sta allattando e alla farmacia non vuole proprio rinunciare, per debellare i pidocchi potete utilizzare un prodotto chiamato HELDRIN... è l'unico prodotto che potete usare in tutta tranquillità :-)

Allora in farmacia passate a prendere la pettinessa...ne vendono una con i dentini percorsi da una micro-incisione (non così micro, ad occhio nudo la vedete) che praticamente incide il "guscio" dell'ovetto uccidendolo...il marito è andato a sbirciare il nome :-) almeno sarà più facile spiegarlo al farmacista ASSY.

Ora, arrivate a casa prendete una tazzina da caffè e riempitela con dell'olio di Oliva (se per caso avete in casa dell'olio di semi di sesamo o di lino sarebbe meglio usare quelli) e aggiungete 4 gocce di olio essenziale di timo, 3 gocce di olio essenziale di tea tree e 3 di olio essenziale di lavanda, mescolate bene il tutto e dopo aver messo sulle spalle del cucciolo infestato un asciugamano, cominciate a spalmare bene l'olio sul cuoio capelluto e su tutta la lunghezza del capello. Insomma a trattamento finito il vostro figlioletto deve essere bello scintillante :-)  e deve rimanere tale per almeno un paio d'ore...se la temperatura lo permette, deve essere superiore ai 21° in casa (anche di notte) potete farlo dormire così, con la sola accortezza di ricoprire il cuscino con un asciugamano, così il parassita soffocherà e l'olio nutrirà i capelli di vostro figlio :-) le mie cucciole adorano il fatto che l'olio lascia i capelli lucidi anche dopo il lavaggio...la grande vorrebbe mettersi l'olio anche tutte le settimane hihihi

Al mattino, o passate le ore necessarie, lavate bene i capelli del bambino e mettete del balsamo ( la pettinessa ha i dentini fitti fitti), poi preparatevi al trattamento vero e proprio la parte più lunga...vi consiglio di mettere su un cartone o un film (dipende dall'età) così il cucciolo sarà distratto e di tenere a portata di mano qualche elastico o i mollettoni che usano i parrucchieri. Con la pettinessa pettinate una ciocchina (piccola mi raccomando) alla volta sempre partendo dalla radice ripassandola più volte sia da un lato che dall'altro, avendo l'accortezza di pulire la pettinessa ad ogni ciocca e di legare poi le ciocche fatte per dividerle dal resto dei capelli...è un lavoro lungo ma i risultati sono garantiti, siate pazienti!!!
Una volta che avrete così trattato ogni ciocca...avete finito!!! e potete congratularvi con voi stesse...ricontrollate i capelli dopo una settimana...non si sa mai che qualcosa sia sfuggito al trattamento...ma incrociando le dita così non dovrebbe essere :-D

Ah...e giusto per la cronaca nessun altra in casa, pur avendo condiviso il lettone, è stato infestato dai parassiti...evviva!!!

Buona domenica

Eilan

1 commento:

Magui ha detto...

Peccato che tu non scriva più, il tuo blog è molto carino e interessante.