13 marzo, 2011

Bruciature...ecco un rimedio naturale!

Molto tempo fa (sono già passati 4 anni...arghhh) avevo scritto delle doti miracolose dell'unguento di Arnica Urtica in caso di pruriti e irritazioni cutanee.

Bene, terza figlia...festa di compleanno, il primo compleanno. Immaginatevi la scena, tutta la famiglia riunita intorno al tavolo e la cucciola pronta (ehm... come può esserlo ad un anno) a spegnere la candela in cera vergine posta sul tavolo per l'occasione. Tutto perfetto, tutto allegro fino a quando non decide di spegnerla con un colpo di mento...urla strepiti e soprattutto, al posto della tradizionale bolla un buchetto che raggiunge quasi il centimetro di diametro.

Mi torna in mente un episodio narrato su un bellissimo libro, letto tempo prima...in cui l'autore (un medico) descriveva come il miglior rimedio, in questi casi, sia rappresentato dall'Arnica Urtica. Timorosa, con una buona dose di sensi di colpa, provo la cura  e applicando con costanza l'unguento (quotidianamente...inizialmente più volte al giorno) il buchetto inizia a rimarginarsi e in poco più di un mese scompare anche la macchietta rossa, ultima traccia del 1° compleanno :-).

Ormai la cucciola ha festeggiato il suo terzo compleanno, e di tempo ne è passato; ma qualche tempo fa una mamma a scuola mi ha raccontato di come stesse curando la manina della sua bimba (che si era scottata con dell'acqua bollente) con lo stesso rimedio, alla fine della cura la manina era tornata perfetta.

Insomma, un unguento da tenere sempre a disposizione nell'armadietto delle medicine, sperando di utilizzarlo solo per le punture di zanzara ovviamente!

Buona notte a tutti,

Eilan

Nessun commento: